SICUREZZA SUL CANTIERE
 

La normativa sulla Sicurezza dei Cantieri è una materia importante ma anche molto complessa. La legge a cui si fa riferimento è la ex 494/96, ma dall'aprile 2008 è stata modificata con il Dlgs n.81 2008 e s.m.i. in cui hanno raggruppato oltre che la 494 anche la 626 che non trattava proprio della sicurezza dei cantieri ma della sicurezza sul lavoro in generale.

Il piano di sicurezza viene redatto da un tecnico dello studio Architettura AMIDA incaricato dal committente che sarà iscritto all'albo professionale da almeno 3 anni e ha conseguito l'esame apposta per la sicurezza sul cantiere. Viene redatto un piano sia in fase di progettazione e sia in esecuzione dell'opera. Il piano viene seguito solo nel caso in cui nel cantiere in oggetto necessita la presenza di più imprese, ma prima dell'inizio lavori va trasmessa una notifica preliminare all'ASL competente di zona, dove comunicheremo tutti i dati del coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, dell'impresa e del committente. Nel contempo, però, l'impresa deve redigere il Piano Operativo di Sicurezza (POS), in cui verrà specificato il tipo di lavorazioni che si dovranno svolgere nel cantiere e i rischi annessi.

Il Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) contiene l'individuazione, l'analisi e la valutazione dei rischi, e le conseguenti procedure e le attrezzature adatte a garantire, per tutta la durata dei lavori, il rispetto delle norme per la prevenzione degli infortuni e la tutela della salute dei lavoratori. Contiene altresì le misure di prevenzione dei rischi risultanti dalla eventuale presenza simultanea o successiva di più imprese o di lavoratori autonomi.Nel PSC deve anche essere allegato un elaborato grafico con individuata l'area e l'organizzazione del cantiere e una relazione tecnica in cui viene specificato l'esecuzione dell'opera.

Durante la realizzazione dell'opera il coordinatore per l'esecuzione dei lavori verificherà l'applicazione, da parte delle imprese e dei lavoratori autonomi, le disposizioni previste nel piano per la sicurezza durante l'operato e in più coordinare le attività di tutti i lavoratori in modo tale che non interferiscano l'uno con l'altro.

Il Coordinatore sospenderà le lavorazioni nel caso in cui ci sia qualcosa non conforme con la legge, come può essere la non regolarizzazione di una delle imprese o la non corretta esecuzione delle opere.

EDILIZIA RESIDENZIALE

COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE

  • Piano di Sicurezza e Coordinamento
  • Fascicolo dell'opera
  • Tavola gestione aree di cantiere

COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE

  • Piano di Sicurezza e Coordinamento
  • Verifica POS imprese
  • Verbali di ispezione
  • Verbali di sospensione

EDILIZIA PUBBLICA

COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE

  • Piano di Sicurezza e Coordinamento
  • Fascicolo dell'opera
  • Tavola gestione aree di cantiere

COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE

  • Piano di Sicurezza e Coordinamento
  • Verifica POS imprese
  • Verbali di ispezione
  • Verbali di sospensione
       
  ARCHITETTURA AMIDA
  SITE MAP
  SOCIAL NETWORK
 
 

Via Antonio Fantinoli 50/A

00040 - Marino (Roma)

Tel. 06 - 9350761

Fax 06 - 62276301

Mail: info@gruppoamida.it

Guarda la Mappa

 

 
     
STUDIO SERVIZI PROGETTI

Profilo

Filosofia

Team

Progettazione

Direzione Lavori

Sicurezza sul Cantiere

Assistenza Amministrativa

Contenimento Energetico

Catasto

Topografia

Estimo

Geologia

 

Edilizia Residenziale

Edilizia Commerciale

Edilizia Pubblica

Ristrutturazioni

Urbanistica

Studi di Fattibilità

 
         
   
 
   
 
© Gruppo AMIDA | 2003 - 2014 Tutti i Diritti Riservati | V_2.0 | Partita IVA 09584011002